Decisioni dopo il Consiglio Pastorale del 29 settembre 2021

A seguito del Consiglio Pastorale Parrocchiale del 29 settembre 2021 e valutati i contributi dei delegati, il parroco stabilisce quanto segue:

  • CATECHESI Per quanto riguarda la catechesi in “età scolare” si conferma la formula dello scorso anno pastorale con alcuni aggiustamenti. Per quanto riguarda le modalità pratiche, catechisti ed educatori si incontreranno a breve per l’organizzazione, anche in base ai numeri delle iscrizioni. Nel frattempo si stabilisce che:
    • continua la modalità oratorio unitario per i tre anni di comunione (III-IV-V elementare) per i gruppi di Santa Croce e Rosario, ai quali si aggiunge il secondo anno di comunione (IV elementare) che avrebbe fatto riferimento alla chiesa di Madonna di Lourdes;
    • restano in modalità “classica” presso Madonna di Lourdes gli anni terzo di comunione (V elementare) e primo e secondo anno di cresima (I e II media);
    • restano in modalità classica presso l’ex Palazzaccio gli anni primo e secondo cresima del gruppo del Rosario;
    • restano in modalità classica presso Santa Croce gli anni primo e secondo cresima del gruppo della rispettiva parrocchia;
    • l’inizio dell’anno catechistico è fissato con la prima domenica di Avvento;
  • MESSE Essendo a disposizione due presbiteri sia per i giorni feriali che per quelli estivi si confermano tutti i luoghi e gli orari delle messe consultabili al presente link. Nel caso il parroco dovesse rimanere da solo anche nei giorni festivi, si applicherà uno “schema” diverso degli orari, probabilmente il seguente:
    • Per la chiesa del Rosario: sabato ore 17.30 (ore 18.30 per il periodo estivo); domenica ore 8.00 (ore 7.30 per il periodo estivo) – ore 10.30 (alternando una domenica la Liturgia eucaristica e una la Liturgia della Parola) – ore 12.00 – ore 17.30 (ore 18.30 per il periodo estivo);
    • Per la chiesa di Santa Croce: sabato ore 16.00 (ore 17.00 per il periodo estivo); domenica ore 10.30 (alternando una domenica la Liturgia eucaristica e una la Liturgia della Parola);
    • Per la chiesa di Sant’Egidio: ore 9.30 (Liturgia della Parola solo la prima domenica del mese);
    • Per la chiesa di Madonna di Lourdes: ore 9.30 (Liturgia della Parola solo la seconda domenica del mese);
  • CELEBRAZIONE NATALE E PASQUA Si rimanda ad un altro Consiglio Pastorale la scelta delle celebrazioni unitarie per le solennità di Natale e Pasqua tra le due parrocchie, ma si registra una “cauta” disponibilità alla proposta;
  • SACRAMENTI Tutti i turni dei sacramenti di prima comunione e cresima si celebreranno sempre presso il santuario di Santa Maria delle Letizie;
  • MATRIMONI I matrimoni verranno fissati fuori dagli orari delle messe ordinarie delle parrocchie;
  • CELEBRAZIONI FUORI ORARIO I riti di battesimi, matrimoni e anniversari di matrimonio fissati fuori dagli orari delle messe ordinarie termineranno con la distribuzione della comunione;
  • MESSE ANNIVERSARI DEFUNTI Si ribadisce che, come stabilito dallo scorso anno, le celebrazioni eucaristiche in suffragio dei defunti possono essere celebrate solo negli orari e nei luoghi ordinari delle “messe d’orario” delle parrocchie, questo anche se si chiede di celebrare l’eucaristia ad un sacerdote non impegnato nella pastorale parrocchiale. Si ricorda che questa scelta è fondata sul valore stesso dell’eucaristia, che non è una celebrazione privata, ma è l’appuntamento liturgico quotidiano della comunità, la quale si riunisce in determinati luoghi ed orari anche per la preghiera per i defunti;
  • FORMAZIONE Il referente del gruppo della catechesi battesimale ha chiesto se ci sono progetti per la formazione. A tale riguardo si ribadisce:
    • il percorso formativo-spirituale è unitario per le parrocchie e per tutti i gruppi e/o singoli parrocchiani e l’appuntamento è, come per gli anni passati, un lunedì al mese (dalle 18.30 alle 19.30 nel periodo invernale e dalle 21.00 alle 22.00 in quello estivo). Il tema di quest’anno sono i sacramenti dell’iniziazione cristiana. Il percorso inizierà con l’Avvento;
    • per quanto riguarda i corsi formativi specifici per ogni gruppo non si organizzano a livello parrocchiale, ma ci si affida alle proposte diocesane a cui, comunque, tutti i gruppi sono tenuti a partecipare. In questo modo non si moltiplicano gli appuntamenti e gli impegni;
  • SPAZI AGGREGAZIONE I referenti degli educatori dei gruppi giovani e giovanissimi chiedono una riqualificazione del campetto a Santa Maria per permettere di usufruirne in maniera adeguata. Su questo punto si comunica che ci sono due progetti, per ora solo ipotizzati, uno che riguarda il campo di Santa Maria e uno che riguarda il terreno di proprietà della parrocchia in contrada Maiotini. I due progetti sono però vincolati al reperimento di fondi economici adeguati che possano far affrontare i lavori senza produrre debito, e potranno iniziare a realizzarsi solo dopo che la parrocchia abbia estinto il debito ancora in corso con alcune realtà (di circa 24.000,00€). L’obiettivo è iniziare ad avviare almeno uno dei due progetti a giugno del prossimo anno:
    • per il campo di Santa Maria l’idea è di costruire due campi, uno di calcetto ad uso libero e gratuito e un altro polivalente da affittare e affidare ad alcuni giovani della parrocchia che volessero prenderlo in gestione;
    • per il terreno a Maiotini, il progetto è di fare un’area verde con alcuni alberi, panchine e un chioschetto (anche questo da dare in gestione), così da fornire anche un punto di aggregazione, essendo il terreno posizionato in un luogo abbastanza centrale della contrada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.