Buon Natale! Che significa?

In questi giorni sulla bocca di tutti, compresa la nostra, ci sono sempre queste parole che ci rivolgiamo a vicenda: «Auguri! Buon Natale!».

Ma ci siamo mai domandati cosa auguriamo, o cosa dovremmo augurare, quando diciamo agli altri «Buon Natale»?

Quando io dico a qualcuno «Buon Natale», gli sto dicendo: «ti auguro di sperimentare la gioia dei pastori che, quando è nato Gesù, hanno ricevuto l’annuncio dall’angelo che diceva loro: “vi annuncio una grande gioia. Oggi per voi è nato il salvatore!».

Oggi ci è dato il salvatore. Oggi lui è nato, per noi: per me e per te! Questo è l’augurio del Natale: che Gesù ha pensato a me e a te quando ha deciso di incarnarsi e prendere la natura umana. Perché?

Perché assumendo l’umanità ha voluto manifestare l’amore di Dio per noi, come solo Dio sa fare.

Anche noi sappiamo amare, ma non come Dio. Dio ama in un modo tutto speciale.

Quante persone a cui vogliamo bene non riusciamo più a manifestare il nostro amore? Non perché non le amiamo più, ma semplicemente perché ci siamo persi di vista, perché le strade delle nostre vite non si incontrano più come una volta.

Dio, per non correre questo rischio, ha voluto farsi uomo: è diventato uno di noi per non perderci più di vista. In questo modo può vivere le nostre stesse vicende: gioisce con noi; piange con noi; fallisce e vince insieme con noi.

Per amarci come Dio, si è fatto come un uomo.

Questo è il mistero del Natale. Questo è l’augurio che vogliamo scambiarci: «accogli Dio-uomo nel tuo cuore e Lui starà sempre con te e con te condividerà tutto».

E allora…Buon Natale!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.